Programma e foto visita in Svezia marzo 2011

Giovedì, 10 marzo 2011

Ore 16:45        Arrivi dei Rumeni all’aeroporto di Skavsta

Ore 18             Cena e pernottamento da Henrik

 

Venerdì, 11 marzo  

Ore 9               Preghiera del mattino e colazione  in Ljungsbro

                        Tour in Linköping

Ore 12             Pranzo in paese

Ore 16:40        Arrivi degli Italiani in Linköping Travel Centre

Partenza per Vreta Monastery Minivan: Henry, con le macchine: Jens

Ore 18             Visita ai monasteri Vreta e cena al Vicariato

Partenza a Vadstena Pilgrim Centre

 

Sabato, 12 marzo

Ore 8               Eucaristia al Pilgrim Centre

Ore 8:30          Colazione alla  Abbey Hotel

                        Inizio della nostra condivisione al Pilgrim Centre

Ore11:30         Partenza per Linkoping

Ore 13             Il benvenuto da parte nel nuovo vescovo della Cattedrale di Linköping
  momento di mescolarsi al  congress centre

Ore 16             Partenza per Vadstena

Ore 17             Cena nella scuola

Ore 19             Secondo momento di condivisione e socializzazione

 

Domenica, 13 marzo

Ore 8:30          Colazione Abbey Hotel

Ore 9:30          Tour guidata dell’Abazia di Vadstena

Ore 11             Eucarestia

Ore 13             Pranzo alla scuola

                        Terzo incontro per concludere la nostra condivisione

Ore17             Partenza a Ljungsbro

Ore 18             Eucarestia nella Chiesa di All Saints, Ljungsbro

Cena in parrocchia, incontro con i giovani

Ore 21             Ritorno a Vadstena

 

Lunedì, 14 marzo

Ore 7:30          Colazione nella  scuola

Partenza per Linkoping

Ore 9:45          Partenza degli Italiani dal Travel Centre di Linköping

Henrik accompagna I Rumeni a Stockholm

 

Martedì, 15 marzo

Ore 14:00        Partenza dei Rumenti con il bus da Stockholm

Ore 17:10        Partenza dei Rumeni da Skavsta

Preparazione al meeting ecumenico di Montorso del Luglio 2011

Preparazione al meeting ecumenico di Montorso del Luglio 2011

Linkpoing 11-14 marzo 2011

 

Mi giunge notizia e non posso fare a meno di far sapere a tutti, del viaggio del marzo scorso del gruppo di giovani a Linkoping in Svezia insieme a don Francesco e Suor Cecilia del centro Giovanni Paolo II per l’ultimo incontro in preparazione al meeting giovanile.

All’incontro hanno preso parte anche i giovani di Recita guidati ad Padre Nicu ed è stato preparato da una visita di don Darren e Carol, i responsabili del gruppo anglicano, a Loreto dall’1 al 3 marzo.

 

Lo scopo primario dell’incontro era la preparazione del III Campo giovani ecumenico europeo, ma naturalmente la visita si è articolata in molti momenti, tutti molto significativi.

Alleghiamo il programma dell’incontro.

 

L’accoglienza è stata superiore ad ogni più rosea previsione. Tutti, sacerdoti e laici, nei nostri riguardi hanno avuto un profondo senso di ospitalità. Ormai lo «spirito di Loreto» ha contagiato tutti. Ogni luogo è casa nostra.

 

Siamo stati ospitati nella casa dei pellegrini a Vardstena, città natale di santa Brigida, patrona d’Europa, cara ai luterani quanto ai cattolici latini.

La sera del primo giorno ci sembra importante sottolineare la visita alla parrocchia di don Svercher (Vreta Kloster) prima abazia svedese e probabilmente luogo del primo battistero cristiano di questa terra. Della cordialissima cena nella sua bella casa ricordiamo un momento molto importante quando don Henrik ha chiesto ai ragazzi svedesi, italiani e rumeni ciò che si aspettano dal prossimo campo. Tutti i ragazzi nuovi e vecchi hanno parlato. Dalle loro risposte la moglie di don Sverker è rimasta così colpita che è nato in lei il desiderio di visitare Loreto per vedere e pregare nella Santa Casa.

 

Il giorno seguente dopo una mattinata di lavoro siamo stati con stupore invitati all’insediamento del nuovo vescovo Martin Modeus (fin ad ora impegnato nella campo della liturgia a Stoccolma) nella cattedrale di Linkoping. È stata una celebrazione molto bella, con un coro straordinario e liturgia semplice e partecipata. La comunità cristiana con calore e solennità ha accolto così il nuovo pastore che ha ricevuto il pastorale del vescovo precedente. Ma la cosa che più ci ha colpito è che noi eravamo attesi e tra invitati. Il vescovo ci ha salutato cordialmente e subito dopo la celebrazione, al momento della festa, siamo saliti sul palco, come le autorità, per il saluto ufficiale e la presentazione a tutti gli inviati della nostra esperienza. Un grande onore e una grande speranza per i giovani presenti. Il Vescovo ha manifestato la volontà di continuare il cammino ecumenico e di farlo crescere con il suo contributo.

Erano presenti anche un diacono d rito latino e due sacerdoti ortodossi di rito siro-orientale

 

Molto significativo anche la partecipazione alla celebrazione domenicale nella Chiesa di Santa Brigida a Vardstena: don Francesco è stato inviato, durante il momento della comunione, a mettersi vicino al fonte battesimale e segnare con l’acqua benedetta tutti coloro che lo desideravano: il battesimo è ciò che ci unisce.

 

Nelle chiese dei luterani svedesi di Linkoping si respira un’aria che potremmo definire molto “cattolica” perché non ci sono state lotte e persecuzioni reciproche.

 

Un fatto che ci ha colpito è l’interesse che tutti, adulti e giovani, hanno manifestato nei riguardi di Suor Cecilia. Di lei più di una persona ha sottolineato la scelta di consacrarsi totalmente al Signore e diversi giovani le hanno fatto domande e chiesto preghiere.