Il Cammino ecumenico della Metropolia di Pesaro

Il Cammino ecumenico della Metropolia di Pesaro

 Dal settimanale diocesano “Il Nuovo Amico” n:38 del 31 ottobre 2010
 

Le parrocchie di Boro S.Maria, Santa Veneranda e San Cassiano dell’Arcidiocesi di Pesaro hanno ospitato dal 18 al 24 Ottobre un gruppo di cristiani ortodossi romeni composto da sei sacerdoti e sette giovani giunti da Recita (Carancebes) e da Rupea (Sibiu). Il programma del gruppo prevedeva anche un incontro con alcune comunità parrocchiali della diocesi di Fano, che si è tenuto nella sala Don Benzi, presso la Parrocchia Santa Famiglia, nella mattinata del 22 ottobre. 

Il Vicario diocesano di Fano, don Giuseppe Tintori, ha portato agli ospiti ortodossi e ai numerosi convenuti il saluto del Vescovo Armando e il suo apprezzamento per l’opera ecumenica che svolgono. Poi, con l’aiuto dell’interprete romena, ha conversato a lungo con Padre Dorin della Cattedrale di Rupea per accordarsi sui modi di attivare i primi passi del loro gemellaggio ecumenico. Così anche don Giuseppe Marini, parroco della Gran Madre di Dio, che ha confermato al Padre ortodosso George Vargas di Cata, Rupea, l’impegno al gemellaggio della propria parrocchia. 

A condurre l’incontro don Vincenzo Solazzi, che ha sottolineato tre questioni.

La prima riguardante lo spirito e la pratica ecumenica dei gemellaggi parrocchiali, che non possono trascurare l’attenzione e il rispetto per le chiese cristiane minoritarie, quelle romano-cattoliche in Romania e quelle ortodosse in Italia.

La seconda sull’esigenza ecumenica di superare i rapporti bilaterali per camminare e crescere insieme alle altre chiese cristiane.

La terza sull’aiuto reciproco e fraterno che le chiese e i cristiani devono scambiarsi nella lettura e nello studio delle Scritture. 

Don Giorgio Paolini, don Giuseppe Marini, don Benito Verdini hanno poi riferito che, ogni domenica, prima della messa comunitaria, accendono il lume che hanno ricevuto in dono dalla comunità ortodossa gemellata e che questa fa altrettanto. 

Grazie alla decennale esperienza del gemellaggio, Padre Nicu di Recita vede fiorire e crescere il legame di amicizia dei suoi giovani con quelli della diocesi di Pesaro. Il sacerdote ortodosso ha invitato tutti i giovani cristiani della Metropolia pesarese a prendere contatto con i suoi giovani. 

Don Mario Florio, direttore dell’Ufficio per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso dell’Arcidiocesi di Pesaro, ha infine prospettato la possibilità di coinvolgere la numerosa popolazione ortodossa,dispersa nella nostra Metropolia, nelle celebrazioni mariane in corso, cioè nei pellegrinaggi con la Madonna di Loreto che si stanno celebrando nelle parrocchie delle nostre diocesi, in preparazione al Congresso Eucaristico Nazionale del Settembre 2011 caratterizzato significativamente dal rapporto con l’Ortodossia. 

La comitiva romena è quindi ripartita per Loreto. In programma l’incontro con Don Francesco Pierpaoli, responsabile del Meeting Ecumenico Giovani Europeo 2011. I romeni hanno incontrato presso il Centro Pastorale Giovanni Paolo II delegati anglicani e luterani svedesi per fissare con loro alcune questioni programmatiche ed organizzative del MEGE 2011. 

                                                                                                                                   Pierpaolo Petrini

Incontro dei giovani ( Pomo, Uana, Georgiana, Delia, Aurora e Lore ) e dei sacerdoti P. Nicu, P. Cipriano, P. Giorgio, P. Dorin della diocesi di Rupea, e P. Boris della diocesi di Recita con i cattolici delle segreterie ecumeniche il 22 ottobre 2010 a Fano, parrocchia S. Famiglia.